Come investire 100000 euro

100000 euro sono una cifra psicologicamente importante.
100000 € rappresentano una cifra tonda emotivamente sentita, sia per chi vede in essa un primo traguardo nella costruzione di un patrimonio.
Sia per chi la considera semplicemente come una fiche o una chip da investire su qualche nuova opportunità, pur disponendo di un capitale immensamente maggiore.

In questo nuovo articolo, non voglio parlare del secondo tipo di investitore. Di colui che dispone di diversi milioni di euro, ma che giustamente vuole “tastare il terreno” di una nuova opportunità o di un nuovo rapporto di consulenza con un importo di prova.

Voglio rispondere invece a chi si trova nella prima situazione, ovvero ad avere per la prima volta nella sua vita  a che fare con un importo rilevante e non sa che fare.
(100.000 €, a casa mia, sono un importo rilevante. A casa tua?)

Come investire 100000 euro?

Hai ascoltato i miei consigli, hai risparmiato per qualche anno, hai valutato insieme al tuo vecchio di pianificare un’eredità anticipata sotto forma di donazione, ed eccoti qua con i tuoi bei 100.000 € che ti tirano la giacca dall’interno del tuo conto corrente.

Non li devi investire, 100000 euro, oggi.

E ma che palle, Luca! Finalmente pensavo di poter investire come fanno i veri ricchi, e invece ancora non devo investire? Sei un conzulende falzoh come questa banconota!!1!!

 

Rimani seduto e lascia che ti spieghi meglio.

In questo particolare momento storico (scrivo a metà 2017), con la quantità di denaro mostruosa stampata dalle Banche Centrali dopo il 2009 e confluita senza precedenti su tutti i mercati (azionari e obbligazionari governativi, in primis) investire secondo le logiche tradizionali è un rischio enorme.

Investire secondo le logiche tradizionali è un rischio enorme.

Lo scoppio della bolla più grande di tutti i tempi non è questione di SE, ma di QUANDO.

Proprio in questi giorni, stiamo avendo un assaggio dal calo perentorio dell’indice tecnologico Nasdaq americano, che dopo aver raggiunto il massimo storico, ha avuto alcuni giorni difficili che hanno fatto subito gridare alla scoppio della bolla tecnologica modello primi anni 2000.

 

Dopo un grafico così, un balzo percentuale di oltre il 200% dai minimi del 2009, sei d’accordo con me che è solo questione di QUANDO e non di SE, rispetto al prossimo grande crollo di Borsa?

E, ti dirò di più, sarà anche salutare per i mercati finanziari, perché andranno a spurgare quell’eccesso di denaro finto immesso sul mercato finanziario dalle Banche Centrali di tutto il mondo.

Ti ricordo infatti che è nella natura dei mercati, fluttuare e attraversare dei cicli.

Di rialzo, e di ribasso. Dopo ogni rialzo, c’è da aspettarsi un ribasso.

Prova ad immaginare in quale fase stiamo per entrare…

Quindi, per chi oggi si trova a disporre di 100000 euro da investire, il mio consiglio è di non investire.

Il rischio enorme è quello di entrare con tutte le proprie chips sui mercati finanziari azionari (degli obbligazionari non c’è neppure da parlarne, per quanto siano da evitare) nel momento peggiore possibile.

La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, no?

Ecco, il rischio potenziale è quello di entrare in Borsa e, a distanza di pochi giorni, attirare lo scoppio di una delle più grandi bolle di tutti i tempi.

Dopo aver perso, in pochi giorni o settimane, il 40% dei propri soldi (-40%, da 100000 euro a 60000 euro), voglio proprio vedere con quale coraggio rimarresti con i soldi investiti e aspetteresti il lungo termine a tutti i costi, come ti viene propinato dal promotore finanziario di turno.

Te lo dico io cosa faresti: venderesti in perdita, per paura di perdere ancora!

E prometteresti di non entrare mai più in questa maledetta bisca e casinò che è la Borsa. Ci sono passati in tanti nella tua situazione, te lo assicuro. Persone ormai bruciate, che non investiranno mai più e si precluderanno l’opportunità di imparare a investire con successo.

Quindi, questo è il mio approccio unico in 5 punti per una persona che oggi dispone di 100000 euro liquidi e si chiede costantemente…

Come investire 100000 euro?

La mia strategia in 5 punti è questa:

  1. Concentrati sulla protezione del tuo CAPITALE UMANO, ovvero la tua ricchezza principale

Con 100000 euro non sei ricco.
Se vieni da una famiglia dignitosa ma modesta come me, 100000 euro sono un capitale di tutto rispetto. Nulla da dire.

Ma non sei ricco. Sei estremamente lontano dal poter essere considerato una persona ricca. Mi dispiace.

Ma, se hai meno di 50 anni, hai una ricchezza molto maggiore di quel gruzzoletto faticosamente accumulato.

Questa grande ricchezza è il tuo capitale umano. Ovvero la capacità di generare altri soldi e di produrre altra ricchezza.

Vuoi calcolare al volo questa ricchezza, senza software o altri applicativi (che ti consiglio comunque di utilizzare con il tuo assicuratore)? Ok.

Hai 40 anni e hai un reddito di 50.000 euro all’anno?

Il tuo capitale umano è di 50.000 euro X 30 anni (gli anni che orientativamente ti separano alla pensione) = 1.500.000 euro

Ora, capirci, significa che devi assicurarti che la tua capacità di produrre nuovo reddito (da imprenditore, professionista o dipendente) non venga danneggiata da qualche evento negativo. Metti via la scaramanzia e fatti una benedetta copertura assicurativa.

Niente polizze miste truffa da parte degli assicuratori da quattro soldi!
Vera protezione assicurativa!

Gli zingari dell’Est Europa sono il popolo più scaramantico, e vivono alla giornata.
Vuoi fare lo zingaro?

Azione da compiere: inizia a entrare nell’ordine di idee che, oggigiorno, devi dotarti consulenza di pianificazione finanziaria indipendente e di una tutela totale a prova di morte, invalidità permanente e malattia grave.
Dopo averla fatta, puoi toccare ferro.

  1. Non aver fretta di investire 

Tutti i mercati tradizionali (azionario USA e Europa, obbligazionario governativo) sono ai massimi. Potrebbe continuare per alcuni mesi, anche per alcuni anni, sia chiaro.
Ma stai certo che, non appena tu deciderai di investire perché hai sentito alla TV che le Borse stanno andando forte, lo scoppio della bolla sarà solo questione di tempo. E lo tsunami porterà via con se gli ultimi ad esser entrati sul mercato.

Quando tutte le pecore (o i buoi, o i tonni, a seconda dell’origine del nostro) saranno state accompagnate all’interno del recinto o della tonnara, verrà dato il segnale per l’inizio della carneficina.

Quindi, per tornare ai punti iniziali, stai con gli occhi estremamente aperti perché vari indizi lasciano pensare che il rally iniziato dopo Giugno 2016 (Brexit) e ancor di più dopo l’elezione di Trump (Novembre 2016) e culminato in un’ottima prima parte del 2017, possa essere il canto del cigno del mercato rialzista. 

Non avere fretta e non avere paura di tenere liquidità o investire per gradi. “Cash is king”.
La liquidità è estremamente importante!
È stata fatta una campagna denigratoria eccessiva nei confronti della liquidità. Questo poteva aver senso negli anni ’80 e ’90, con un’inflazione al 10%-15%, quando i tuoi soldi valevano sempre meno se non investiti. Ma oggi non è così!

N.B.: non sto dicendo di fare come l’italiano medio, che tiene montagne di liquidità infruttifera sul conto corrente, perché “non si sa mai, nella vita” o perché non ha idea di come investirli con successo.
Il messaggio non è questo.
Il messaggio è che non muore nessuno (con i tassi attuali di inflazione a 0%) a detenere OPPORTUNISTICAMENTE una quantità di denaro liquido, pronto per essere investito nel momento dell’opportunità.
Ovvero quando “il sangue scorrerà sulle strade”, e si potranno fare affari d’oro sui mercati finanziari!

Il mercato offre sempre nuove opportunità.

Azione da compiere: tieni sul conto corrente (di una banca solida, italiana o meglio ancora estera) una somma pari alle entrate nette degli ultimi 8/12 mesi. Se dopo aver fatto questa operazione ti avanza del denaro, vai al punto 3.

  1. Concentrati sulla creazione di nuova ricchezza 

Con 100.000 euro, scusa per la franchezza, ma non vai molto lontano seguendo i consigli di una banca o di un promotore finanziario qualunque.
Ti spiego questo passaggio.

Se ti rivolgi a un rappresentante dell’industria finanziaria classica (impiegato bancario o promotore finanziario), lui avrà come principale obiettivo commerciale quello di farti investire TUTTO. Sino all’ultimo singolo centesimo di euro.

Perché lui viene pagato in percentuale (o premiato) in base alla quantità di denaro che viene investita e gestita.

Hai 100000 euro?
Bene! Investiamo 100000 euro.
Anzi, se vuoi, ti diamo un prestito per investire 120000 euro!

Questa è una delle differenze principali tra un consulente finanziario indipendente e un promotore finanziario classico.

E questo è il motivo per cui tutti si agitano per darti consigli strabilianti per motivarti a investire 100000 euro, mentre io ti sto demotivando (salvo motivarti a compiere azioni molto più intelligenti).

Per demotivarti ulteriormente, quindi, ti ricordo che con 100000 euro non sei diventato ricco e non puoi neanche lontanamente pensare ad anticipare la pensione o a vivere di rendita.

Ma non disperare, perché sei in pieno TREND positivo. Quindi continua così. E inoltre sei ampiamente nell’1% della popolazione mondiale più ricca. Quindi sii felice e riconoscente.

Quello che ti voglio dire è che questi rispettabilissimi 100000 euro sono la prima pietra per la costruzione di un vero capitale che ti potrà consentire di vivere di rendita! 

Come puoi fare per arrivare a quel capitale (giusto per darti un obiettivo intermedio raggiungibile, pensa a 500.000 euro, non conoscendo inoltre quale tipo di tenore di vita vorresti avere)?

Beh, conosco un solo modo: risparmiare ed investire.
Non risparmiare tanto per risparmiare, ma proprio risparmiare per investire.

Quindi, dopo aver superato i primi 2 punti della mia check-list, pensa ad accumulare nuovo denaro e ad investirlo direttamente sul mercato con un Piano di Accumulo.

Per far questo, non c’è bisogno di tempismo o di timing.
Puoi e devi farlo SEMPRE, indipendentemente dalle condizioni di mercato.

Anzi, devi sperare che i mercati finanziari vadano a catafascio, perché in questo modo tu potrai fare acquisti di ottime azioni a prezzi scontati, a saldi!
Le stesse azioni, quando i mercati si riprenderanno, andranno alle stelle e potrebbero anche farti ricco. Perché no!

Qualche esempio? Tieniti forte!

Queste sono le opportunità presenti sui mercati azionari. A portata di mano.

Azione da compiere: prendi in mano il tuo bilancio personale e familiare per capire precisamente qual è la cifra che puoi risparmiare ogni mese e ogni anno. E investila subito. Risparmia per investire, non per risparmiare.

N.B.: Se non hai capacità di generare nuovo risparmio perché ogni mese finisce con l’acqua alla gola, non devi investire neanche il tuo gruzzoletto.

  1. Investi con giudizio

Ti ho già svelato che, nella situazione di mercato attuale, non puoi aspettarti dei grandi rendimenti medi con le soluzioni di investimento tradizionali (fondi di investimento, BTp, polizze assicurative, conti deposito).

Queste sono le soluzioni che, storicamente, vengono considerate delle soluzioni prudenti, anche di semplice parcheggio della liquidità.

Nei circoli finanziari è chiaro da tanti anni che i rendimenti di questo tipo di investimenti ormai sono rendimenti da fame.

Ma voglio che sia veramente chiaro anche per te.
Che significa, oggi, che Rischio 0 = Rendimento 0?

Che se vuoi un titolo sicuro al 100% (un titolo di Stato svizzero ti può sembrare abbastanza sicuro?) devi accontentare di un rendimento negativo… anche se investi su un titolo a 10 anni!

Capisci ora perché mi viene da ammazzare qualcuno quando mi vengono a parlare di rendimenti garantiti al 10% annuo su investimenti truffa, Ponzi sulle criptovalute, sull’oro o  sull’immobiliare in Costa Rica?


Cioè, le persone più ricche di questo mondo che cercano vera sicurezza e garanzia (perché perdere l’1% su 50.000.000 euro capisci quanto può essere fastidioso?) si accontentano di rendimenti molto contenuti (proprio perché sono già ricchi e non vogliono certo rischiare) mentre tu, piccolo ciarlatano, vuoi dire a me che investi nell’ultimo Ponzi sull’oro e guadagni una rendita annua del 15%?

Smettila di dire cazzate e vai a lavorare.

Quindi, tornando a noi perché mi innervosisco sempre quando penso alle cavolate che mi tocca sentire, come devi fare per investire almeno una parte di questi 100000 con giudizio, se non sei un esperto di finanza e non ti interessa diventarlo?

  1. Individua un fiduciario

Ti sarai accorto quanto è stato difficile guadagnare e risparmiare 100.000 euro, a meno che non abbia vinto questa somma al Gratta & Vinci.

I soldi non crescono sugli alberi.
L’albero degli zecchini è stato tagliato per far posto a un centro commerciale.
Il gatto e la volpe sono morti. Assassinati.
Il gatto avvelenato da un tizio che odia le colonie feline, la volpe fatta fuori per la pelliccia.
Pinocchio è stato vendicato.

Ora, allo stesso modo, sarà difficile proteggere e far crescere questi 100.000 bigliettoni.
Mai ‘na gioia, puoi dirlo forte.

Il passaggio obbligatorio è quello di identificare un professionista, indipendente da banche e società di investimento, che può aiutarti nella messa su strada dei 4 punti precedenti.

Se hai già letto il mio libro (e se non l’hai fatto, controlla su Amazon se è rimasta qualche copia cliccando qui), avrai ben capito che questi 5 punti sono la sintesi ulteriore e rielaborazione dei miei X Comandamenti dell’investimento finanziario.

Il processo non cambia. Il mio processo di consulenza finanziaria, testato nel corso degli anni, è unico, scientifico e preciso.

Se sei deluso e ti aspettavi una banale lista della spesa su “Come investire 100.000 euro”, buttata ai quattro venti senza conoscere chi sei, cosa fai e cosa vuoi, devi capire che quella è la mentalità migliore che ti porterà a perdere denaro.
Come probabilmente avrai già fatto nel corso degli anni.

Il momento è unico.
È infatti proprio durante le grandi crisi o i grandi crolli finanziari che si possono mettere le basi per costruire immense fortune, anche partendo con pochi soldi.

Vuoi stare ancora dalla parte del “parco buoi”, portato al macello da banche e promotori finanziari, oppure vuoi finalmente iniziare a ragionare e ad investire come i grandi investitori?

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo utilizzando i pulsantini che trovi qua sotto.
Ti assicuro che, là fuori, queste semplici regole di buon senso non sono conosciute o regolarmente violate.

Se vuoi saperne di più sul mio metodo, CLICCA QUI per scoprire come fare per richiedere la tua consulenza finanziaria indipendente Protezione Finanziaria.

Alla tua sicurezza e prosperità finanziaria.

Luca

P.S.: hai seguito le mie prime interviste su LeFontiTV di questa settimana?
Le ho appena caricate sul mio canale YouTube, a cui ti consiglio di iscriverti!
Buona visione e buon investimento!

 

 

Leave a Reply